Approfondimento

Contraccezione dopo il parto


Tra le neo mamme è molto diffusa la convinzione di non essere fertili per il periodo successivo alla nascita del bambino. In realtà l'ovulazione dopo il parto e durante l'allattamento è ridotta a causa di un alto livello di prolattina, ma non è annullata. Proprio perché non è possibile prevedere quando si verificherà la prima ovulazione, non si può sapere nemmeno quando si tornerà ad essere fertili. L'ovulazione dopo il parto riprende in tempi diversi da donna a donna: nel 95% dei casi, il periodo medio che intercorre dal parto alla prima ovulazione è di 70 giorni. Un fattore che influenza la comparsa dell'ovulazione è l'allattamento: alle donne che allattano il primo ciclo può comparire anche dopo 6 mesi dal parto, mentre per le altre la prima ovulazione compare tra le 4 e le 6 settimane. Occorre dunque proteggersi proprio come in altre situazioni. La scelta del metodo contraccettivo dopo il parto dipende in larga misura se la mamma allatta o meno perché gli ormoni presenti in alcuni contraccettivi possono avere un impatto negativo sulla quantità e qualità del latte e sulla durata complessiva dell'allattamento.

Approfondimento